Progetto "Cibo e Lavoro"

Autoprodurre con dignità

AREA:
Campi profughi Saharawi, Algeria.

CONTROPARTI:
Ministero di Salute Pubblica e Ministero dello Sviluppo della Repubblica Araba Sahrawi Democratica.

PARTNER ITALIANI:
Regione Emilia Romagna, Anci Toscana, UNIMI-Icans, NEXUS ER, Associazione Salam e SIVtro VSF Italia.

ENTE COFINANZIATORE:
Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS).

BUDGET:
​919.975,32 €

DURATA:
​36 mesi, dal 20 marzo 2017 al 19 marzo 2020

DESCRIZIONE E FINALITÀ:
L’obiettivo generale dell’intervento “Contribuire al miglioramento dello stato nutrizionale dei rifugiati sahrawi” verrà perseguito attraverso tre obiettivi specifici: 

  1. Arricchimento e diversificazione dell’alimentazione dei rifugiati 
  2. Rafforzamento delle istituzioni locali delegate alla produzione di alimenti (Ministerio de Desarrollo Economico; Ministerio de Salud Publica attraverso la sua Direzione di Veterinaria e Ministerio de Cooperacion in quanto istituzione responsabile dell’armonizzazione degli interventi di cooperazione esterna) 
  3. Rafforzamento delle cooperative femminili dedicate alla produzione, conservazione e commercializzazione di alimenti.

ATTIVITÀ DI VSF ITALIA NEL 2018:

  • elaborazione di uno studio di filiera sul latte di cammello
  • realizzazione di una missione di formazione ai gestori dell’allevamento avicolo di N’jeila attraverso la contrattazione di un esperto in Produzioni Avicole; la formazione si è svolta in maniera continua in remoto per tutto l’anno.
  • realizzazione di una missione ad opera di due Agronomi dell’Università di Milano finalizzate all’elaborazione di una strategia di lotto biologica integrata da consegnare, a fine progetto, alla controparte Ministero de Desarrollo Economico 

La gallery del progetto

Vuoi aiutarci a sostenere i nostri progetti?