Progetto "PPILLOW"

Poultry and Pig Low-input and Organic production systems' Welfare

AREA: Francia, Belgio, Paesi Bassi, Danimarca, Italia, Finlandia, Regno Unito, Germania e la Romania

CAPOFILA
SlowFood

CONTROPARTI
VSF Italia e altri partner europei

BUDGET:
9.999.580,00 € (Slow Food 147.800,00 € di cui VSF 43.800,00 €)

DURATA:
60 mesi

DESCRIZIONE E FINALITÀ:

Il progetto PPILOW mira a co-costruire attraverso un approccio multi-attore soluzioni per migliorare il benessere del pollame e dei suini allevati in sistemi di allevamento all’aperto biologici e a basso input.

Il primo punto di originalità del progetto PPILOW è l’approccio partecipativo, che coinvolge tutti gli attori della catena produttiva, dagli allevatori ai consumatori, ai cittadini, agli scienziati e ai politici, per proporre e studiare soluzioni finalizzate al miglioramento del benessere. Il secondo punto di originalità del progetto è fornire una combinazione di soluzioni pratiche per il miglioramento del benessere che può essere applicato su base paneuropea con adeguamenti specifici a seconda delle aspettative dei cittadini e del mercato di destinazione (legislazione nazionale o preferenze del consumatore).

Più precisamente, PPILOW co-creerà con gli utenti finali strumenti di autovalutazione del benessere, strategie e tecniche innovative di allevamento e riproduzione per migliorare il benessere degli animali evitando le mutilazioni (castrazione dei suinetti o debeccaggio dei polli), l’eliminazione dei pulcini maschi ad un giorno di vita, favorendo comportamenti positivi e migliorando la salute e la robustezza in entrambe le specie.

Le soluzioni innovative saranno studiate sperimentalmente e quelle più promettenti saranno testate in azienda. Saranno realizzate analisi multi-criterio delle più efficienti strategie di riproduzione e allevamento per valutarne l’impatto economico, sociale e ambientale sulla base del concetto “One Welfare”, abbracciando obiettivi di sostenibilità con particolare attenzione al benessere animale e umano.

Saranno, inoltre, creati modelli economici per l’uso di prodotti di alta qualità rilasciati dall’adozione delle strategie PPILOW per migliorare il benessere dei sistemi di allevamento all’aperto biologici e a basso input per pollame e suini.

Infine, per assicurare la rapida adozione dei risultati del progetto da parte degli utenti finali, saranno sviluppate appropriate attività di divulgazione (come formazione, video da parte di partner sul campo, EIP abstracts …) e sarà gestito lo stretto coinvolgimento dei gruppi professionali nazionali in tutta l’UE per facilitare il cambiamento.

Attività VSF Italia:

VSF supporterà Slow Food nel coinvolgere allevatori e consumatori nella co-creazione di soluzioni per migliorare il benessere di pollame e suini allevati in sistemi di allevamenti all’aperto biologici e a basso input, nel fornire formazione in allevamento su soluzioni innovative e strumenti di autovalutazione in determinati paesi (Francia, Italia e Romania).

Vuoi aiutarci a sostenere i nostri progetti?